Scongiurare assegni da fame

Si parla di pensione di garanzia per i giovani nel programma di Governo. Un’occasione da non sprecare per chi come noi incontra difficoltà a entrare nel mercato del lavoro. E se ci riesce è costretto a fare i conti con impieghi troppo saltuari per sbarcare il lunario.
Chi è stato assunto dopo il 1995 rischia di maturare trattamenti del tutto inadeguati, o addirittura inesistenti, una volta giunti alla fine del percorso lavorativo. A causa del basso livello delle retribuzioni, del precariato e del sistema unicamente contributivo.
Scrive Ezio Cigna

Appesi a un filo

Nei call center Teleperformance i lavoratori somministrati protestano. Secondo l’antico motto “divide et impera”, il gruppo vorrebbe imporre sacrifici ad alcuni addetti impiegati su delle commesse e non ad altri. Al contrario, il sindacato chiede il rispetto di un principio semplice: stesso lavoro, stessi diritti. Nel giorno della mobilitazione nazionale che vede impegnati i siti di Roma e di Taranto, pubblichiamo la testimonianza di un’operatrice.