Il padre di Orso, morto per la causa curda: “Uccideranno Lorenzo una seconda volta.”

Il messaggio di speranza e dolore di Alessandro Orsetti: “Ai ragazzi e alle ragazze curde che hanno combattuto con mio figlio e che oggi continuano a combattere dico: fate bene a sentirvi traditi da governi e istituzioni, ma non sentitevi traditi dai popoli. Perché c’è tanta gente che lotta insieme a voi, che vi è vicina, che ha voglia di intervenire e di protestare. C’è tanta gente che sente la vostra rabbia.”