Ragazzi, non fatevi fregare. Fate politica: vuol dire interessarsi agli altri

Carlo Sorgi è un giudice del lavoro, esponente di Magistratura Democratica. In questo articolo si rivolge ai ragazzi e alle ragazze che sono scesi in piazza nei giorni scorsi. Per sconfiggere le mafie serve l’impegno, serve fare politica, partecipare, serve il lavoro, quello buono. “Diamoci tutti da fare. Dipende da noi.”

Nel nome di Genny

Storie che si intrecciano in una Masseria confiscata alla camorra ad Afragola, in provincia di Napoli. Come quelle dei giovani che ne hanno fatto rifiorire i terreni per dare vita a economia ed energie pulite. In estate il fondo si anima grazie a decine di ragazzi e anziani, a stretto contatto per una settimana tra campi, cucine e seminari. Siamo in un luogo impregnato di storie. Come quella di Antonio Esposito Ferraioli, sindacalista della Cgil, assassinato dalla camorra. O quella di Genny Cesarano, ucciso per sbaglio ad appena 17 anni. Ci accompagna Gianluca Torelli, della Camera del lavoro partenopea

Capaci di cambiare!

Le immagini della strage di Capaci irrompono nelle case in un sabato di quasi estate, tra una mamma che stira e un figlio che prepara l’ultima interrogazione. Sgomenti come di fronte alle Torri gemelle che vanno giù. Il 23 maggio 1992 nel ricordo di Davide Colella di RadioArticolo1