Ci vuole un fisico bestiale

– Che lavoro fai? – L’insegnante di nuoto. – No, sono serio, cosa fai per vivere?
Lo scambio di battute è inventato, ma c’è poco da scherzare sulle decine di migliaia di allenatori, istruttori, magazzinieri per i quali l’ordinamento italiano non prevede tutele e lavorare diventa una prova di resistenza.
Questo è il racconto di uno di loro, Fabio Laudi