L’economia circolare della mafia: una montagna di merda tossica

La mafia si ingegna e traffica in plastiche in un viaggio andata e ritorno con la Cina. Nel frattempo, però, perché non interrare sostanze sostanze chimiche sotto i nostri pomodori? Accade in Sicilia e per fortuna DDA, Procura di Catania e investigatori hanno scoperto tutto. – Scrive Lorenzo Serio

Oops, Foxconn did it again

Ricordate Foxconn, il più grande produttore di dispositivi elettronici al mondo, con oltre un milione di dipendenti, finito nell’occhio del ciclone a partire dal 2010 per gli innumerevoli suicidi causati dallo stress da iper lavoro e dalle cattive condizioni per i lavoratori? La nuova fontiera della multinazionale è lo sfruttamento degli studenti con la scusa degli stage. Un’inchiesta di China Labor Watch