Luis Sepulveda: “Sua Deficienza Sebastian Piñera, quando oltre un milione di cileni ti dicono ‘dimettiti’, vattene una volta per tutte.”

Per lo scrittore cileno che conobbe il carcere negli anni della dittatura di Augusto Pinochet, e che per quello lasciò il suo Paese natale, al Palazzo della Moneda dovrebbe arrivare subito un nuovo inquilino. Eppure oggi anche se Piñera resta, il popolo unito ha vinto.

Noi giovani cileni: anima socialista e niente da perdere. I carri armati non ci fermeranno

Fernanda Soto Mastrantonio è una fotografa, comunicatrice, femminista. Ha 30 anni. E’ nata nel 1989 quando il Cile chiudeva l’epoca nera della dittatura. “Le nostre proteste di oggi nascono dalla rabbia e dall’esasperazione. Non riguardano i 30 pesos del biglietto della metro ma gli ultimi trent’anni di neoliberismo sfrenato. La nostra anima socialista si è svegliata dal torpore e non abbiamo nessuna intenzione di fermarci”