Quer Pasticciaccio Brutto del Salone del Libro di Torino

Cedere alla tentazione di assegnare spazi a chi fa dell’apologia del fascismo il suo tratto distintivo, non è libertà. È un errore. Se ci chiedete di abdicare alla storia e seppellire la memoria, non possiamo seguirvi. Un contributo di Elena Ferro, Slc Cgil Piemonte