La sveglia di Conte

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha sancito, dopo 14 mesi, la fine di questo esecutivo e ha già dichiarato che rimetterà il proprio incarico nelle mani del Presidente della Repubblica. Certamente si conclude l'esperienza di un governo che non ha operato bene per il nostro Paese. Apriamo il dibattito sulle pagine del nostro blog, il primo a prendere la parola è anche uno dei più giovani dei nostri dirigenti, Luca Cioffi, segretario organizzativo della Cgil di Avellino

Un cristiano non vota Lega

La Lega e il suo leader disprezzano totalmente le persone. A dirlo padre Alex Zanotelli, mentre centinaia di persone continuano a versare tra le onde di fronte alle coste di Lampedusa e altrettante continuano ad affondare in quell'enorme cimitero tra Europa e Africa. Qualsiasi decisione verrà presa nelle prossime ore riguardo il futuro di palazzo Chigi, vorrei che le sue parole rimanessero scolpite in questo nostro spazio per non dimenticare ciò che i nostri occhi hanno visto in questi 14 mesi di governo giallonero e che dovremo tener ancora presente per il futuro. Tutte le volte che mi è capitato di incontrare il missionario comboniano l’ho visto circondato da ragazzi. Anche solo per questo vale la pena riflettere sulle sue parole.

Zona libera dai sovranisti

Questo titolo lo pubblichiamo sul nostro blog come fosse un adesivo. E qui resta indelebile. E' la nostra risposta solidale al messaggio arrivato da Adam Rogalewski, direttore del dipartimento internazionale del sindacato polacco OPZZ. Il blocco di Visegrad è una miscela esplosiva di attacchi brutali allo Stato di diritto, alla democrazia e alle libertà civili. La Polonia ne fa parte. E l'odio crescente nei confronti della comunità LGBT è un campanello d'allarme. Stampiamocelo bene in mente.

Non è il mare a far paura

A chi soffia su intolleranza e razzismo scommettendo sulla xenofobia, Federica, lavoratrice e delegata sindacale della Grande Distribuzione, spiega che quello che fa veramente spavento è il lavoro povero. Da Genova, terra di accoglienza, il racconto di chi non si rassegna a fobie e ricatti e lotta per i diritti umani e un contratto dignitoso

Buon compleanno Nonna Anna

Oggi Anna Frank compirebbe 90 anni. Sarebbe bello cancellare l'orrore della guerra e dell'Olocausto e raccontare una storia diversa per la ragazza tedesca uccisa nei campi di concentramento. Così, forse, Anna sarebbe potuta diventare nonna e arrivare ai giorni nostri. Le scrive una lettera Ciro Randazzo, Il futuro è

Futurologico

All'Università la Sapienza di Roma un'onda rossa accoglie Mimmo Lucano, il sindaco sospeso di Riace, simbolo dell'Italia migliore. La schiuma nera e rabbiosa di Forza Nuova resta fuori dell'Ateneo. È una schiumetta in effetti. Solo un gruppetto sparuto di una ventina di predicatori di odio. Piazzale Aldo Moro, invece, è gremito di una folla antifascista e antirazzista che prima aspetta l'arrivo di Lucano, poi inonda l'Ateneo. In & Out oggi nello sc(h)emino di Lara Ghiglione.

Legittima difesa democratica

"Te n'a ì". Te ne devi andare. Non un invito, non una sollecitazione ma una minaccia, accompagnata dalla violenza fisica. Ancora una volta i fan di Matteo Salvini si scagliano contro cittadini e cittadine che dissentono pacificamente. Dopo Modena, è accaduto anche ieri ad Avellino. A farne le spese una ragazza che contestava il vicepremier in perenne campagna elettorale. Solidarietà e resistenza in un intervento di Franco Fiordellisi, segretario generale della Camera del lavoro di Avellino