Né martire né traditore

Questa è la storia di Marco Virgili, un ingegnere, un ragazzo che ha scelto di lasciare l’Italia con consapevolezza e che non sa se tornerà. Non è un bamboccione, non ha bruciato il passaporto e ha voglia di lavorare da vendere. Sollecita tante riflessioni: sulla vivibilità delle nostre città, sulla formazione, sul mercato del lavoro

Call center al countdown

“Noi non siamo cartellini da timbrare, ma abbiamo vite, storie personali, famiglie che non possono essere cancellate con un colpo di spugna.” Irene Gaeta è una lavoratrice part-time in Almaviva Palermo. E’ tra i 3200 dipendenti che rischiano di essere licenziati già a settembre per il taglio delle commesse. Al tavolo ministeriale sui call center manca una settimana.

Carpe diem

Come per John Keating nell’Attimo fuggente, noi ci siamo alzati in piedi per la professoressa Rosa Maria Dell’Aria e lei ci regala quest’ultima lezione prima della maturità: una lettera per gli studenti e le studentesse che domani affronteranno la prova. “La scuola vi ha permesso di prendere il largo, l’esame non sia per voi un peso e soprattutto non lo sia mai la vita”. Qualunque cosa si dica in giro, parole e idee – è proprio vero – possono cambiare il mondo.

Buon compleanno Nonna Anna

Oggi Anna Frank compirebbe 90 anni. Sarebbe bello cancellare l’orrore della guerra e dell’Olocausto e raccontare una storia diversa per la ragazza tedesca uccisa nei campi di concentramento. Così, forse, Anna sarebbe potuta diventare nonna e arrivare ai giorni nostri. Le scrive una lettera Ciro Randazzo, Il futuro è

#FuturoalLavoro

Riceviamo e pubblichiamo la lettera di un nostro iscritto a poche ore dalla manifestazione unitaria di Cgil, Cisl e Uil, … Altro

Insieme, di più

Sono una ragazza di 27 anni, vivo a Bergamo e come molti giovani laureati sono disoccupata. Non scrivo questa email … Altro