Altro che brave! Le emiliane sono bravissime in tribunale. Pronto l’esposto delle donne contro Libero che aveva insultato Nilde Iotti

“E adesso qualcuno scoprirà chi sono davvero le donne emiliane.”

Così l’attivista e avvocatessa Cathy La Torre, promotrice della campagna Odiare ti costa annuncia battaglia legale al quotidiano Libero che, qualche giorno fa, “per insultare la memoria di Nilde Iotti ha tirato in mezzo tutte le donne emiliane: mamme, figlie, fidanzate, amiche.”

Come denunciato dal blog indipendente Fortebraccio nei giorni scorsi, Libero ha scritto che Nilde Iotti, la prima donna presidente della Camera e staffetta partigiana, era “come tutte le emiliane”, “grande a letto e in cucina”, “simpatica e prosperosa”, “il massimo che in Emilia si chieda a una donna”.

Un’offesa inaccettabile. Dopo l’azione annunciata dall’ordine dei giornalisti “Ora Libero conoscerà la furia di queste donne e imparerà cosa siano davvero le emiliane – tuona sul suo profilo Cathy La Torre – : quale sia la loro forza, la loro dignità, il rispetto per se stesse.”

Il suo, però, è soprattutto un invito perché all’esposto per diffamazione preparato assieme alla collega Rita Nanetti potranno partecipare tutte.

“Chiedo a tutte le emiliane di dimostrare a quella gente chi sono davvero le donne emiliane. Firmiamo, sottoscriviamo e non consentiamo più a nessuno di essere trattate in questo modo.” Una sfida diretta anche alla candidata leghista alla guida della Regione Lucia Borgonzoni.

“Perché viene prima la dignità, poi l’appartenenza politica.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...