Il cielo è di tutti e la terra è a pezzetti. La lezione di Gianni Rodari al mondo di oggi

Esattamente 99 anni fa nasceva Gianni Rodari, un maestro, uno scrittore, un uomo che seppe tradurre il suo impegno politico e quotidiano in versi di filastrocca, perché spiegava nel 1970: “si può parlare degli uomini anche parlando di gatti e si può parlare di cose serie e importanti anche raccontando fiabe allegre.”

Era stato un dirigente del Partito Comunista. Prima di approdare a l’Unità la sua penna aveva scritto per l’Ordine Nuovo, rivista diretta e fondata da Antonio Gramsci. Fu proprio la lezione di Gramsci ad accompagnarlo negli anni della sua produzione letteraria: Rodari era un intellettuale collettivo che orgogliosamente affermava: “considero mio committente il movimento operaio e democratico più che il mio editore.”

Nonostante siano trascorsi ormai quasi quarant’anni dalla sua morte continua anche oggi a formare generazioni di insegnanti, studenti e cittadini con il suo mondo fantasioso ma, tutto sommato, profondamente reale.

Oggi prende il via l’anno rodariano. Chiudete gli occhi e ripercorrete con la mente le immagini arrivqte negli ultimi giorni dal Cile e dalla Siria. Ora riapriteli e leggete queste strofe.

Il cielo è di tutti – Gianni Rodari

Qualcuno che la sa lunga
mi spieghi questo mistero:
il cielo è di tutti gli occhi
di ogni occhio è il cielo intero.

È mio, quando lo guardo.
È del vecchio, del bambino,
del re, dell’ortolano,
del poeta, dello spazzino.

Non c’è povero tanto povero
che non ne sia il padrone.
Il coniglio spaurito
ne ha quanto il leone.

Il cielo è di tutti gli occhi,
ed ogni occhio, se vuole,
si prende la luna intera,
le stelle comete, il sole
.

Ogni occhio si prende ogni cosa
e non manca mai niente:
chi guarda il cielo per ultimo
non lo trova meno splendente.

Spiegatemi voi dunque,
in prosa o in versetti,
perché il cielo è uno solo
e la Terra è tutta a pezzetti?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...