Colazione da capitone

#Futurologico. Nell’era dei social funziona così: c’è chi si fidanza con un post, chi pubblica foto di cibi e/o baci a rotta di collo, chi viola il silenzio elettorale su twitter e chi viene licenziato via facebook. La responsabilità di impresa e di governo non è sociale. Lo dimostra il caso Mercatone Uno, oggi nello sc(h)emino di Lara Ghiglione.

Il caso Mercatone Uno nello sc(h)emino di Lara Ghiglione, segretaria generale Cgil La Spezia

Accade che mentre il Ministro dell’Interno Matteo Salvini per l’ennesima volta ci rende partecipi del suo pasto mattutino – “Agriturismo. Colazione da campione. Buona domenica Amici, grazieeeee”- con un incontenibile uso di maiuscole e vocali, 1800 famiglie si trovano davanti a una delle peggiori colazioni della loro vita.

1800 dipendenti di Mercatone Uno, infatti, hanno scoperto di non avere più un lavoro avvertiti via facebook di sabato mattina; alcuni erano già davanti alle porte chiuse dei magazzini dove avrebbero dovuto prendere servizio.

Nel frattempo il Ministro del Lavoro Luigi Di Maio baciava a favore di fotocamera la fidanzata e faceva un po’ di campagna elettorale per le Europee.

I social narrano anche che, dopo l’immediata richiesta di incontro da parte dei sindacati, dal Ministero abbiano inviato la convocazione alle organizzazioni sbagliate, i chimici e non il commercio…

😡😒🤦‍♂️🤦‍♀️👎🤔🤨😣🤬

Cerchiamo le emoticon giuste per commentare eppure non le troviamo.

Parliamo di persone in carne e ossa. Non di profili fake o pollici alzati da incassare a ogni post da campioni.

Comunque oggi si terrà il vertice al Ministero dello sviluppo economico.

Siamo con voi, lavoratori e lavoratrici di Mercatone Uno, dipendenti e precari, giovani e anziani, tutti umani, tutti reali.

Credits: La foto in copertina è di Emanuele Cavallaro, postata dal blog indipendente Fortebraccio. Le foto in galleria ritraggono i lavoratori e le lavoratrici Mercatone Uno sabato mattina subito dopo aver avuto notizia del fallimento della loro azienda.

La rubrica Futurologico nasce da un’idea della segretaria generale della Cgil La Spezia Lara Ghiglione

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...